MANIFESTO

 UN’IDEA.

UN BLOG PER SOSTENERLA. 

DA QUI GIÙ, IN BASSO. DOWN UNDER. 

CON TUTTA LA NON NEUTRALITÀ DEGLI ONESTI. 

PARTECIPAZIONE E DUNQUE DEMOCRAZIA. DI QUESTO SI TRATTA. 

NO, NON QUELLA SCRITTA E RECITATA NELLA COSTITUZIONE. 

QUELLA ALTA, SOLENNE, FORMALIZZATA NEGLI ELENCHI DI PRINCIPI LASCIATA A FARE DA SFONDO.

MA QUELLA ATTIVA, IN MOVIMENTO, APPUNTITA.

DA OPPORRE O DA CONDIVIDERE. 

QUELLA CHE SI MISURA CON LA POSSIBILITÀ EFFETTIVA, NON SOLO TEORICA,  DI STARE DENTRO QUALUNQUE PROCESSO CHE CI RIGUARDI.

QUALUNQUE! 

CHE SIA GRANDE COME LA STORIA, CHE SIA PICCOLO COME I NOSTRI IRIDI. 

RIPRENDIAMOCI LE IDEE, L’IDEA. 

SE IL CIELO SI STA ABBASSANDO COME UN SIPARIO E IO NON RIESCO A DIRE DI CHI È LA COLPA, C’È QUALCOSA CHE NON VA.  

ABBIAMO COSTRUITO MACCHINE COSÌ ENORMI E COMPLESSE CHE NON CONTROLLIAMO E SEGUONO TRAIETTORIE CHE SI SOTTRAGGONO ALLA NOSTRA INTELLIGENZA.

AFFIDATE A PILOTI CHE LE MACCHINE STESSE SI SONO SCELTI. 

NON È CHE MI RITROVO A ESSERE PREDA SENZA SAPERLO? 

POTREI ALMENO PROVARE A DIFENDERMI. 

SCAPPARE, DISSIMULARMI, CONFONDERMI, MIMETIZZARMI, O RINGHIARE. 

LO SPAZIO DELLA SCELTA SCEMA VELOCEMENTE.

E’ UNA CORSA CONTRO IL TEMPO. 

L’ECONOMIA INGHIOTTE PEZZI DI POLITICA.  

E LA COSA PEGGIORE È CHE LO FA CON IL CONSENSO DELLA POLITICA. 

MA DOVE SIETE FINITI TUTTI QUANTI? 

ABBIAMO O NO UNA VISIONE DI RISERVA?

ALMENO UN’IDEOLOGIA POST-IDEOLOGIA! 

AL CONTRARIO TANTE FACCE.

DOVUNQUE.

IL DIBATTITO SI ATTORCIGLIA SULLE FACCE E LE IDEE DILUISCONO.

SI RELATIVIZZANO ALLA VELOCITÀ DELLA LUCE.

E FINISCONO ESPOSTE NELLE VETRINE, PRONTE AD ESSERE NEGOZIATE. AD ESAURIMENTO DELLE SCORTE DI MAGAZZINO. 

QUESTO SPIEGA L’INSANA PASSIONE VERSO IL NEGOZIATORE, LA CUI LEGITTIMAZIONE PRESCINDE DAL LEGAME ANCHE SOLO IMPLICITO CON L’IDEA E QUINDI NON IMPORTA FINO A CHE PUNTO POSSA SPINGERSI. 

DIVENTA QUESTO IL PARADIGMA NUOVO DI QUALCOSA CHE DELLA DEMOCRAZIA HA SOLO I RITUALI E LE INSEGNE, MA NON IL SENSO. 

DEMOCRAZIA “SMART”.

QUELLI CHE VOLEVANO MANGIARCI HANNO GIA’ SVUOTATO LE CIOTOLE DI SALATINI E STANNO DISCETTANDO SULLO SPRITZ. SALTERANNO L’ANTIPASTO E VOGLIONO GIUNGERE VELOCEMENTE AL PRIMO.

QUELLI CHE SI ERANO INCARICATI DI SALVARCI GIURANO E SPERGIURANO, CON LE MANI SULLE PALLE, SULLA LORO DESTREZZA NELL’OTTENERE TUTTO L’IMPLORABILE.

QUELLI CHE DOVEVANO LENIRE IL NOSTRO STRAZIO, DISPREZZANO IL NOSTRO STRAZIO E DISERTANO GLI APPUNTAMENTI.

SEMPLICEMENTE TROVANO PIU’ EFFICIENTE PASSARE L’INTERA GIORNATA A DIGITARE TWOOSH DI CONFORTO.

E A CACARE PILLOLE RIVESTITE DI LUCIDA PELLICOLA INERTE.

E I CUI ECCIPIENTI SONO DI VOLTA IN VOLTA UN PAROSSISMO DI POLITICAMENTE CORRETTO, L’IPERALIMENTAZIONE DELL’URGENZA, L’EREZIONE DI VINCOLI ESTERNI. TUTTA GLASSA SULLE COSCIENZE.

IL CUORE E’ PRINCIPIO ATTIVO DI MALEDETTA CONSERVAZIONE

E ORA. . . 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...